iscriviti
Error
×
Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali - Privacy Policy
iscriviti
Error
Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali - Privacy Policy
iscriviti
Error
PROSTATA: come prendersene cura
PROSTATA: come prendersene cura
La prostata è una ghiandola dell’apparato urogenitale maschile situata proprio al di sotto della vescica e il suo compito è quello di produrre il liquido prostatico che va a costituire Il 40% del liquido seminale.
Come tutte le ghiandole può andare incontro a processi infiammatori o infettivi e questo fenomeno prende il nome di prostatite.

Ci sono numerose suddivisioni e classificazioni da un punto di vista anatomopatologico e clinico, ma, per semplicità, riconosciamo essenzialmente:

  • prostatite acuta batterica
  • prostatite cronica batterica
  • prostatite cronica non batterica
  • dolore pelvico cronico

I PRINCIPALI SINTOMI
  • Bruciori urinari
  • Urgenza minzionale
  • Senso di peso sovrapubico
  • Talvolta dolore inguinale e testicolare, perché non dimentichiamo che la ghiandola prostatica è collegata ai testicoli attraverso i dotti deferenti che passano al di sotto del canale inguinali.
  • Bruciori all’eiaculazione

LE CAUSE
 
Tra le cause principali della prostatite, riconosciamo la possibilità d’infezioni sessualmente trasmesse, specialmente nell’ uomo giovane sessualmente attivo, la possibilità di difetti di svuotamento urinario nel paziente affetto da ipertrofia prostatica con successivo residuo e possibilità di infezioni. Contaminazioni batteriche dell’apparato intestinale. Dobbiamo, infatti, considerare che spesso alterazioni dell’equilibrio della flora batterica intestinale possono essere la causa principale dell’insorgenza di cistiti nella donna e prostatiti nell’uomo. Non dimentichiamo però un quadro particolare di prostatite cronica non batterica, legata talvolta a una eccessiva contrazione muscolare della muscolatura pelvica e perineale, collegata anche a stati emozionali e aspetti psicologici. In questo particolare quadro chiaramente la sola terapia urologica è di scarso beneficio.

DIAGNOSI
La diagnosi chiaramente richiede una visita urologica corredata da ecografia vescicale e prostatica. Nell’uomo di media età è anche utile eseguire uno studio dello svuotamento vescicale per escludere problematiche ostruttive urologiche.
Nell’uomo giovane sessualmente attivo è indispensabile far eseguire una spermiocultura per i germi più comuni e un tampone uretrale con lo scopo di identificare il batterio responsabile della eventuale infezione e iniziare di conseguenza una giusta terapia antibiotica.

TERAPIA
Come in tutte le patologie per una buona terapia ci vuole prima la giusta diagnosi.
Chiaramente spesso nelle forme di prostatite acuta batterica la terapia d’elezione è quella antibiotica che deve essere protratta per almeno due o tre settimane, indispensabile utilizzare anche molecole che abbiano una funzione decongestionante antinfiammatoria sui tessuti prostatici come ad ad esempio la Serenoa repens.
Utile, se non indispensabile, utilizzare integratori che possano migliorare e riequilibrare la flora batterica intestinale.Obbligatoria una buona idratazione e l’uso di bonificanti delle vie urinarie.
Per quanto riguarda lo stile di vita si consiglia di evitare il più possibile l’uso di moto, motorini, biciclette, di prediligere lunghe camminate e di evitare l’assunzione di cibi piccanti e alcolici che sono alimenti irritanti per la prostata infiammata.
PROVATI PER VOI


TOP PROSTATA DI EQUILIBRA: è un integratore alimentare di zinco e vitamina E, con serenoa repens, mirtillo rosso e olio di semi di zucca. Lo zinco può contribuire a mantenere il fisiologico benessere dell’organismo maschile: normale fertilità e riproduzione, normali livelli di testosterone nel sangue, divisione cellulare e protezione delle cellule dallo stress ossidativo.

FERMENTI LATTICI DI EQUILIBRA: è un integratore alimentare a base di fermenti lattici con inulina, destinato a fornire un apporto supplementare di tali nutrienti in caso di carenza o di aumentato fabbisogno, per favorire il benessere della flora intestinale. La formula orosolubile conferisce al prodotto estrema facilità d’assunzione, anche per bambini e persone anziane.

PROBIO IMMUNO DI EQUILIBRA: un integratore alimentare a base di Fermenti Lattici ad azione probiotica, Vitamina C, Zinco, Vitamine B6 e B12. I componenti funzionali sono suddivisi in 2 stick orosolubili per preservare i Fermenti Lattici che sono per natura delicati e devono essere conservati con la massima accuratezza per preservarne le funzionalità. Lo stick A contiene Fermenti Lattici Saccharomyces cerevisiae var. boulardii che contribuiscono all’equilibrio della flora intestinale. Lo stick B contiene Vitamina C e Zinco che contribuiscono alla normale funzione del sistema immunitario, e le Vitamina B6 e B12 che contribuiscono alla riduzione della stanchezza e dell’affaticamento.

PROBIO 20 MILIARDI FERMENTI: è un integratore alimentare a base di quattro ceppi di batteri probiotici che contribuiscono all’equilibrio della flora intestinale. Grazie alla sua formula da sciogliere in acqua Probio 20 Miliardi Equilibra possiede una estrema facilità di assunzione, risulta pertanto adatta anche per i bambini sopra i 6 anni di età e per gli anziani.
A cura del Dott. Andrea Militello urologo e andrologo a Roma e Viterbo, perfezionato in fisiopatologia della riproduzione umana e docente presso l’Università Unifeder
Condividi sui Social

LA SOLITUDINE

Ognuno sta sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole, ed è subito sera.
Chi di noi non ricorda la poesia di S. Quasimodo studiata a scuola e forse, allora, non del tutto capita?

Continua a leggere

TOP