iscriviti
Error
×
Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali - Privacy Policy
iscriviti
Error
Ho letto e autorizzo il trattamento dei miei dati personali - Privacy Policy
iscriviti
Error
COLAZIONE D’AMORE
COLAZIONE D’AMORE
COSA C’È DI MEGLIO DI UN DOLCE RISVEGLIO? ECCO QUATTRO RICETTE PER INIZIARE LA GIORNATA CON DOLCI COCCOLE... DA ABBINARE A UNA BEVANDA CALDA FUMANTE, MAGARI SERVITA A LETTO.
MARITOZZI CON LA PANNA
Ingredienti

  • 350 gr di farina 00
  • 150 gr di farina Manitoba
  • 200 gr di latte
  • 10 gr di lievito di birra fresco
  • 40 gr di olio extra vergine di oliva
  • 40 gr di olio di semi arachide
  • 1 uovo
  • 9 gr di sale
  • 1 stecca di vaniglia
  • 75 gr di zucchero
  • 75 gr di uvetta
  • Arancia o limone (solo la scorza)
  • Latte e tuorlo per spennellare
  • Zucchero e acqua per la glassa (4 cucchiai + 4 cucchiai)
  • Panna montata per la farcitura

Procedimento
Impastare in planetaria le farine, lo zucchero, il lievito stemperato nel latte a temperatura ambiente (o se si usa quello secco aggiungerlo direttamente alle farine), uova, olio e scorza di agrumi. Lavorare l’impasto fino a incordatura. Incorporare all’impasto le uvette.Formare una palla, metterla in una ciotola, coperta con pellicola. Lievitare per tre ore a temperatura ambiente. Sgonfiare l’impasto e ottenere dei pezzi di circa 60 gr. Formare dei panini e rotolarli con le mani, dando la forma allungata alle estremità. Spennellare con tuorlo e latte. Far lievitare nuovamente a temperatura ambiente. Infornare a 200° e quando saranno lievitati, abbassare a 180° per consentirne la cottura all’interno. Una volta cotti, spennellarli ancora caldi con glassa. Quando si saranno raffreddati, tagliarli a metà e farcire con panna montata leggermente dolcificata.
CIAMBELLINE AL VINO 
Ingredienti

  • 140 ml di vino bianco
  • 120 gr di olio extravergine
  • 100 gr di zucchero
  • 1 cucchiaino di semi di anice (Facoltativo)
  • Sale
  • Zucchero per la guarnizione

Procedimento
Mescolare in planetaria la farina setacciata con lo zucchero e un pizzico di sale. Aggiungere l’olio e il vino precedentemente emulsionati in un bicchiere. L’impasto dovrà risultare morbido quindi se necessario aggiungere un goccio di vino. Quando l’impasto è pronto, formare una palla e riposare per 45 minuti avvolta con la pellicola. Trascorso questo tempo, dividere la pasta in tre o quattro pezzi e, arrotolandoli sulla spianatoia, formare dei rotolini dello spessore desiderato.

Io li faccio finissimi per ottenere delle ciambelline della dimensione di un anello. Più finger di così…

Tagliare a pezzetti e formare delle ciambelline, premendo le estremità. Quando sono pronte, passate le ciambelline nello zucchero e adagiatele su una teglia rivestita di carta forno.Infornare nel forno già caldo a 170° per circa venti minuti, fino a quando le ciambelline saranno ben dorate. Lasciarle raffreddare su una griglia e conservarle ben chiuse in una scatola di latta.
KRUMIRI
Ingredienti

  • 250 gr di farina
  • 170 gr di farina di tipo 1
  • 50 gr di burro
  • 60 gr di zucchero
  • 25 gr di uova
  • 18 gr di tuorli
  • ½ bacca di vaniglia fresca


Procedimento
Mescolate il burro a temperatura ambiente con lo zucchero e i semi della vaniglia fino ad ottenere una consistenza cremosa. Aggiungete le uova e lavorate il composto con le fruste elettriche.
Un’indicazione sulle uova: 18 grammi di tuorlo è il peso di un tuorlo intero, perciò non state a pesarlo; invece un uovo intero pesa circa 50 grammi. Per ottenerne la metà esatta, sgusciatelo, sbattetelo e poi pesatelo.
Incorporate la farina setacciata e mescolate con una spatola fino ad ottenere una massa ben compatta.
Mettete l’impasto in frigo per due ore; riprendetelo e dividetelo in tanti filoncini, dategli la forma curva classica dei krumiri e appoggiateli su una teglia ricoperta con carta forno. A questo punto rigate la superficie, utilizzando i rebbi di una forchetta. Infornate per 5 minuti a 200° e poi abbassate a 180° e continuate la cottura per altri 15-16 minuti. Sfornate e lasciate raffreddare.
Se vi capita di fare un salto a Casale Monferrato, dove sono nati i Krumiri, compratene un vassoio in una pasticceria e fate il confronto.
TARTELLETTE ALLE VISCIOLE 
Ingredienti

  • 250 gr di farina
  • 200 gr di burro
  • 100 gr di zucchero a velo + quello necessario per spolverare
  • 40 gr di tuorli
  • un pizzico di sale
  • Bacca di vaniglia
  • Confettura di viscole
  • Panna montata


Procedimento
Lavorare il burro con lo zucchero, la vaniglia, i tuorli e metà della farina, quando incomincia a formarsi un panetto unire il resto della farina e il pizzico di sale. Far riposare un giorno in frigo, prima dell’utilizzo.
Stendere la frolla sottile tra due fogli di carta forno in modo da non utilizzare altra farina e non rovinare l’impasto. Con un coppa pasta o un bicchiere formare dei tondi di un centimetro più grandi rispetto allo stampo scelto. Io uso degli stampini smerlati da 5 cm faccio dei dischi da 6. Imburrare lo stampo, adagiarvi il disco di pasta e farlo aderire bene tagliando la parte in eccesso. Inserirvi la farcitura, per esempio la confettura di visciole (o altra marmellata, crema pasticcera o altro), e infornare a 180° per 10-12 minuti.
Estrarre dal forno, spolverare di zucchero a velo e decorare con panna montata.
Condividi sui Social

LA SOLITUDINE

Ognuno sta sul cuor della terra trafitto da un raggio di sole, ed è subito sera.
Chi di noi non ricorda la poesia di S. Quasimodo studiata a scuola e forse, allora, non del tutto capita?

Continua a leggere

TOP